EDIZIONI IL FOGLIO

Per acquistare i libri direttamente dai magazzini de Il foglio, basta inviare una mail all'indirizzo sotto riportato, indicando TITOLO DEL LIBRO, NUMERO DI COPIE, NOME, COGNOME E INDIRIZZO.

ilfoglio@infol.it

  

I titoli ordinati arriveranno per posta ordinaria (piego di libri) al domicilio specificato entro 7 giorni dall'invio della mail. Riceverete comunque una mail di conferma. Il pagamento deve essere effettuato in anticipo con bonifico bancario, aggiungendo al costo del libro euro 3 per spese postali:

 

ASSOCIAZIONE CULTURALE IL FOGLIO
BANCA CR FIRENZE 


Via Boccioni 28 - 57025 PIOMBINO (LI)

 

IBAN: IT 88 P 061 6070 7201 0000 0001 198

BIC: CRFIIT3F (per estero)

DI COSE GIUSTE E DI COSE INGIUSTE

di Andrea Borla

ISBN 9788876063978

€ 14,00 - Pag. 210

Non mi interessa sapere se il bene è davvero il bene

o se è il male che vuole farsi bello. 

Ognuno di noi compie le proprie scelte convinto di fare la cosa giusta. Quando succede pesiamo le situazioni con la nostra bilancia e prendiamo in considerazione i nostri pro e i nostri contro. Il risultato di questo processo è il nostro giusto.
Lo sa Federico Lombardi che, da quando è stato abbandonato dalla moglie, vive da solo con il figlio Claudio, un bambino portatore di handicap, ed è consapevole di non essere un eroe dalla coscienza immacolata. 
Lo sa Daniela che accetta di leggere a Claudio delle fiabe nonostante sia convinta che evitare la luce dei riflettori sia il modo migliore per mettersi al riparo dalle proprie insicurezze.
Lo sa Elda, una donna di altri tempi che si occupa di governare la casa di Lombardi e che in qualsiasi situazione agisce sempre e comunque per senso del dovere.
Lo sa il Maresciallo Gorrasi, che vuole riscattarsi dopo essersi separato dalla moglie e aver quasi rischiato di perdere il lavoro a causa di un'indagine finita male.
Lo sa Leila, che trascorre le giornate al bordo di una strada e che dopo ogni incontro con un cliente scambia uno sguardo con le sue compagne per dire che tutto è andato bene.
Lo sa Gloria, l'ex moglie di Lombardi, che guarda il mondo con occhi di ghiaccio mentre in lei si alternano rimorsi, prese di coscienza, invidia e desiderio di riscatto.
Tutti decidono per sé scegliendo quello che ritengono giusto. Ma chi stabilisce quando e in che misura siano giusti gli effetti di quelle decisioni per chi li circonda?

Andrea Borla è nato a Torino il 18 ottobre 1974. Accanto ad articoli e recensioni pubblicati per riviste cartacee e online, collabora con case editrici specializzate in libri rivolti agli allievi delle scuole superiori. È autore, tra gli altri, dei romanzi In prima persona, Odio, Cerchi nonché curatore della raccolta Pater Noster – Dodici vittime per cui pregare.
Sito internet: www.andreaborla.com
Blog: inprimapersona.blogspot.com

​​​​© 2017-2019 EDIZIONI IL FOGLIO - P.I.01417200498
 

ASSOCIAZIONE CULTURALE IL FOGLIO, BANCA INTESA SAN PAOLO, Via Boccioni 28 - 57025 PIOMBINO (LI)

IBAN: IT25J0306970724100000001691  BIC: BCITITMM  Gordiano Lupi