EDIZIONI IL FOGLIO

Per acquistare i libri direttamente dai magazzini de Il foglio, basta inviare una mail all'indirizzo sotto riportato, indicando TITOLO DEL LIBRO, NUMERO DI COPIE, NOME, COGNOME E INDIRIZZO.

ilfoglio@infol.it

  

I titoli ordinati arriveranno per posta ordinaria (piego di libri) al domicilio specificato entro 7 giorni dall'invio della mail. Riceverete comunque una mail di conferma. Il pagamento deve essere effettuato in anticipo con bonifico bancario, aggiungendo al costo del libro euro 3 per spese postali:

 

ASSOCIAZIONE CULTURALE IL FOGLIO
BANCA CR FIRENZE 


Via Boccioni 28 - 57025 PIOMBINO (LI)

 

IBAN: IT 88 P 061 6070 7201 0000 0001 198

BIC: CRFIIT3F (per estero)

IL DIO MORTALE
Il mito dello Stato tra crisi europea e crisi politica

di Dalmacio Negro

ISBN 9788876065323

€ 12,00 - Pag. 10

«Lo Stato si è configurato come una nuova Polis, ma imitando la Chiesa. Da un lato ha integrato lo spirito della Polis, una comunità naturale (koinonía) fondata sulla filía, sul sangue: Chiesa (ekklesia) e governo contemporaneamente, rappresentavano l’autorità e il potere della Natura per mezzo degli dèi. Dall’altro, lo Stato si è strutturato prendendo dalla Chiesa, communio spirituale basata sulla fede, elementi come le potestà legislativa, giudiziaria ed esecutiva, alcuni ereditati dall’Impero e, scartata politicamente la Chiesa che rappresentava l’autorità e il potere di Dio, lo Stato ha trattenuto il suo spirito missionario. Ma con una differenza fondamentale rispetto alla Polis e alla Chiesa: il potere dello Stato non si basa sulla potenza o dynamis della Natura, né sul potere di Dio creatore, bensì, come comprese Nietzsche quando parlava di nichilismo e volontà di potenza, su di un potere senza intermediari, esclusivamente immanente, senza altra garanzia che il suo successo: lo Stato – diceva Nietzsche – è il più freddo di tutti i mostri. Nella sua integrità funziona come Stato-Chiesa, assumendo la forma di Stato Totalitario o del Benessere, anche chiamato, molto significativamente, Stato Provvidenza oppure, in quanto fusione di entrambi, Stato Minotauro. Hobbes lo aveva già denominato il dio mortale».

(Dalmacio Negro, Dal Capitolo II)

Dalmacio Negro Pavón (Madrid 23 dicembre 1931), docente di storia del pensiero politico e politologo, ordinario emerito della Complutense e dell’Università San Pablo di Madrid, membro della Real Academia de Ciencias Morales y Políticas. Ha scritto alcune decine di libri di argomento filosofico, antropologico e sociologico. Anima, settimanalmente, con le sue lezioni il Seminario de Estudios Políticos “Luis Díez del Corral”.
Per contatti diretti: danepa@gmail.com

​​​​© 2017-2019 EDIZIONI IL FOGLIO - P.I.01417200498
 

ASSOCIAZIONE CULTURALE IL FOGLIO, BANCA INTESA SAN PAOLO, Via Boccioni 28 - 57025 PIOMBINO (LI)

IBAN: IT25J0306970724100000001691  BIC: BCITITMM  Gordiano Lupi